Drali 1928

Marca: Drali

Anno di Produzione: 1928

Numero di telaio: 1076

Misure: 55 cm. verticale, 57 cm. Orizzontale c/c

Condizioni: conservata

Descrizione

Vedilo in: enEnglish

La storia delle bici Drali nasce con Carlo Drali, padre di Giuseppe, che assumerà la responsabilità della squadra corse Bianchi. Durante la sua attività alla Bianchi costruirà le bici per molti campioni, tra cui Coppi che, nel 1946 vincerà la Milano San Remo con un bicicletta realizzata da Drali. L’attività della Cicli Drali continuerà con successo con la creazione di modelli prestigiosi come la Specialissimma e la Pokerissima, veri gioielli di eleganza e raffinatezza. Drali è stato un grande esponente della tradizione dei telaisti italiani e le sue biciclette sono tra le più apprezzate dai collezionisti e appassionati.

La bici presentata è un rarissimo esemplare della produzione di Carlo Drali, padre di Giuseppe. Un pezzo quasi unico visto i pochi esemplari rimasti di questo periodo e l’eccezionalità del ritrovamento.

La bici è completamente originale in ogni sua componente, vestita di una bellissima livrea rossa stupendamente conservata, impreziosita da fiamme nere.

La bici nasce probabilmente come giroruota a cui in seguito è stato montato un raro cambio brev. Colombo. Bellissima la guarnitura DRALI. Il telaio è marcato sui forcellini post. E sul canotto sterzo con il logo DRALI realizzato in microfusione. Anche le farfalle di bloccaggio sono marcate Drali. Ad impreziosire ulteriormente la bici sono le ruote montate con cerchi Vianzone in legno.

La bici è stata completamente revisionata e può essere pedalata.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Drali 1928”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *